domenica 29 maggio 2011

La definizione degli addominali passa per l’alimentazione


Per creare addominali super-scolpiti non servono routine in palestra da 500 addominali al giorno ma bisogna tener conto di alcune considerazioni fondamentali.

Gli addominali rappresentano l’”ammortizzatore” centrale del corpo, sono ricchissimi di fibre muscolari e sono sempre impegnati, altrimenti non saremmo in grado di camminare dritti.

La prima fonte d’accumulo di grassi di riserva (soprattutto per l’uomo) è proprio in questa zona, quindi vuol dire che la loro definizione dipende al 70% dall’alimentazione.

Una volta disciolto il grasso, la struttura degli addominali sarà visibile; ciò non significa che non si devono allenare ma che la dieta è il punto principale per costruirli.

Per creare definizione si deve seguire una dieta con il giusto grado di carboidrati, perché quelli che non vengono utilizzati come fonte energetica vengono prima immagazzinati nel fegato e nei muscoli sottoforma di glicogeno e se non vengono utilizzati si trasformano in grasso corporeo.

E’ preferibile assumere carboidrati con un indice glicemico basso ( es. verdure) mangiando poca pasta, riso (meglio se integrali) e evitando dolci per non far aumentare il valore dell’insulina che provoca la trasformazione del glucosio in trigliceridi (grassi).

Inoltre la grossa quantità di carboidrati è da assumere al mattino e a mezzogiorno per potere essere smaltita, pensate a dove va a finire l’energia data da  2 etti di pasta mangiata alle nove di sera.

Un aiuto per bruciare i grassi arriva anche dagli integratori come la carnitina, associazioni di erbe che aumentano la termogenesi e dal caffè con fruttosio (da bere almeno 30 min. prima degli allenamenti).

Per quanto riguarda l’allenamento degli addominali, gli esercizi specifici (crunch, sit up,etc.) non bruciano il grasso corporeo, ma tonificano i muscoli centrali che non sono visibili per effetto del grasso.

Infatti  prima bisogna eliminare il grasso partendo  da  attività aerobiche a ritmo costante come corsa e bicicletta che possono arrivare a 40-45 min. al massimo 3-5 volte la settimana e poi allenare gli addominali.

Naturalmente se siete principianti si parte da poco e quando arrivate a tali livelli si può inserire un allenamento a intervalli (brucia più grassi del metodo costante ma ha bisogno di un buon periodo di adattamento nel corpo).

Inoltre se si è in sovrappeso la corsa può creare problemi a ginocchia, colonna e anche.

Per gli addominali il numero delle ripetizioni per serie  dovrebbe oscillare da 25 a 50 con riposo di 30 sec. tra le 3-5 serie  tutto in 15-20 min.  per 3-4 volte la settimana.

Per i tipi di esercizi vi rimando alla barra video sulla destra del blog.

Questo è il tutto, ora tocca a voi iniziare l’allenamento per gli  addominali  più scolpiti della spiaggia.
A riscriverci (come diceva quello!)

P.s. Se vi piacciono i miei articoli e li ritenete utili iscrivetevi al mio blog gratuitamente inserendo la vostra mail in alto a destra del blog, questi arriveranno direttamente alla vostra casella di posta ogni volta che ne verranno postati di nuovi.


Leggi anche:
http://albodygym.blogspot.com/2011/06/allenare-gli-addominali-in-base-al.html

http://albodygym.blogspot.com/2011/06/addominali-scolpiti-con-gli-esercizi.html

http://albodygym.blogspot.com/2011/06/esercizi-addominali-alto-livello.html

2 commenti:

  1. It's not my first time to visit this web page, i am browsing this web site dailly and take nice information from here daily.

    Also visit my web page Premium Raspberry Ketone

    RispondiElimina